Sparatoria in aeroporto statunitense

Esteban Santiago, ispanico di 26 anni,già noto all’FBI, ha ucciso cinque persone e ne ha ferite tredici. Il luogo della sparatoria è stata l’area ritiro bagagli dell’aeroporto di Fort Lauderdale, in Florida a pochi chilometri da Miami: il volo proveniva dall’Alaska e trasportava in una borsa la pistola dichiarata. Secondo le prime indiscrezioni il movente è stato un diverbio che il killer ha avuto a bordo con i passeggeri, l’attentato terroristico pare sia escluso. La polizia l’ha arrestato immediatamente.

Esteban Santiago aveva un documento militare (non è confermata la corrispondenza d’identità) e lo scorso novembre recatosi nell’ufficio FBI di Anchorage, in Alaska, dichiarò di essere costretto a combattere per l’isis. Egli era stato indagato per pedopornografia (per mancanza di prove non fu denunciato) e negli ultimi mesi era stato ammesso in un ospedale psichiatrico, nonostante tutto la sua arma era regolarmente dichiarata.