Serie A, il rientro dopo la sosta

Per tutti gli amanti del calcio il tempo dell’attesa è ormai concluso. Oggi ricomincia la serie A dopo la consueta pausa natalizia. La 19vesima giornata si aprirà, alle 18.00, con uno scontro chiave per la salvezza: Empoli-Palermo. Subito un match decisivo: in caso di vittoria -difatti- i rosa-nero si porterebbero ad una sola lunghezza dai toscani riaprendo definitivamente il discorso salvezza.

Potrebbero -inoltre- approfittare di eventuali passi falsi delle dirette concorrenti Pescara e Crotone, invischiate in scontri tutt’altro che semplici, domenica 8 alle 15.oo, rispettivamente con Fiorentina -in casa- e Lazio, fuori.

Ma anche ai piani alti della classifica la lotta promette scintille: il Napoli, terzo a meno 3 punti dalla Roma, affronterà nell’anticipo serale la Sampdoria sperando magari in uno “sgambetto” dell’altalenante Genoa capace a Marassi di imporsi con un secco 3-1 sulla capolista Juventus, solo alcune giornate addietro. L’auspicio è che i partenopei non si lascino condizionare dal fatto di dover giocare prima dei diretti avversari, come lamentato a più riprese da mister Sarri anche la scorsa stagione.

La squadra di Max Allegri affronterà invece allo Stadium, concludendo la giornata con il posticipo domenicale delle 20.45, il Bologna che, a 20 punti, orbita appena sulla zona retrocessione. Un match a senso unico per i book-makers, da cui tuttavia potremmo aspettarci delle sorprese.

Per quanto riguarda la lotta per l’Europa League invece, sempre domenica , InterAtalanta, Torino e Milan  sembrano essere attese da impegni tutto tranne che impossibili rispettivamente contro Udinese, Chievo e Sassuolo (fuori casa, alle 15.00) e Cagliari (in casa, alle 18.00).