F1, buon compleanno Lewis

E’ attesa per il ”regalo” di Nicki Lauda e Toto Wolff

A poco più di due mesi dal GP di Melbourne che inaugurerà la nuova stagione, non è ancora stato reso noto il nome del pilota che affiancherà il tre volte campione del mondo Lewis Hamilton alla guida della monoposto targata Mercedes.

Nel corso dell’ultimo mese del 2016 sono stati diversi i nomi vagliati dai dirigenti del team tedesco per sostituire Nico Rosberg. Lewis ha cercato di spingere per avere Pascal Wehrlein, reduce da una positiva stagione alla guida della Manor, al suo fianco. Ipotesi però saltata solo pochi giorni fa, quando il giovane pilota ha raggiunto un accordo con la Sauber, che lo affiancherà a Magnus Ericsson avendo ora a disposizione per il nuovo anno i motori Ferrari 2016.

Si è poi parlato anche di Alonso come possibile sostituto, tuttavia il rapporto con Hamilton non è dei migliori visto lo scontro che i due ebbero ai tempi della McLaren, cosa che deve aver spinto Lewis a fare pressioni per non avere un pilota di prima fascia al suo fianco, evidentemente per evitare di esser ostacolato anche in casa propria. Briatore inoltre, ha subito chiuso la questione facendo appello al contratto che lega lo spagnolo al team di Ron Dennis e lamentando il continuo accostamento del pilota a situazioni che poco hanno a che fare con gli affari della McLaren.

Ci si chiede quindi quale sarà alla fine la decisione di Lauda e Wolff, i quali sembra stiano optando in maniera sempre più convinta nelle ultime ore per Valtteri Bottas, ex Williams. Il finlandese potrebbe esser la scelta più saggia data l’affidabilità dimostrata al fianco di Massa, cosa che potrebbe tornar più che utile per il campionato costruttori.

Durante la giornata di ieri il suo preparatore, Antti Vierula, che ha lavorato in passato anche con Hamilton, ha dichiarato al quotidiano Turun Salomat: ”Esige molto da se stesso e da coloro che lavorano al suo fianco. Dopo aver lavorato per molti anni con diversi driver, si comincia a riconoscere il carattere di ciascuno. Se Valtteri entra in una macchina competitiva, sì, diventerà un vincente”.

Nelle ultime ore del 2016 è giunta la notizia della visita segreta del finlandese alla Mercedes. Secondo motorsport.com Bottas sarebbe già entrato nella nuovo monoposto per provarla, e in seguito avrebbe anche discusso con alcuni ingegneri del team. Probabile quindi l’arrivo della firma entro questo primo mese del nuovo anno.

Ci sarà quindi non ancora molto da attendere per Hamilton, che – è noto – non teme la concorrenza oggi più che mai dato che non sembrano esserci sulla piazza piloti in grado di competere con l’inglese, recordman e ormai di diritto annoverabile tra i più forti piloti di sempre. Trentaduesimo compleanno sereno per Lewis, in attesa del ”regalo” dei dirigenti Mercedes, che dovrebbe quindi arrivare con qualche giorno di ritardo.