Nba, i Chicago Bulls vincono sotto il segno di Butler

Nella notte Nba la sfida più affascinante veniva direttamente dalla Quicken Loans Arena. I Cleveland Cavaliers sfidavano, sul loro parquet, i Chicago Bulls in un duello peculiare della Eastern Conference. A prevalere sono stati gli ospiti grazie a uno strepitoso Jimmy Butler. Momento davvero magico per il ragazzo provienente da Marquette University, ora alla sua sesta stagione tra i professionisti. Infati, dopo i clamorosi 52 punti messi a segno nella precendete sfida contro gli Charlotte Hornets, si è ripetuto registrando a referto 20 punti conditi da 8 assist e 6 rimbalzi, rivelandosi fondamentale per la vittoria.
Nulla da fare per la squadra campione in carica che, con un Lebron James da 31 punti, conferma un momento alterno. Da segnalare le assenze pesanti di Kevin Love e Kyrie Irving. Per i ragazzi di Tyronn Lue i Bulls si confermano bestia nera di questa stagione. Il risultato finale è stato di 106-94.

 

Nelle altre partite, si segnala il successo firmato dalla coppia Curry-Durant per la vittoria dei Golden State Warriors contro Portland. Charlotte riesce a superare gli Oklahoma City Thunder, anche con il contributo di Marco Belinelli al rientro dall’infortunio alla caviglia. Finale movimentato invece al Madison Square Garden, dove i Milwaukee Bucks riescono a battere i New York Knicks grazie ad un canestro allo scadere di Giannis Antetokounmpo.