In rialzo il prezzo carburanti: Eni ritocca di 1 cent benzina e diesel

Il carburante continua a salire di prezzo. Mentre il mercato petrolifero internazionale si dimostra stabile, l’Eni decide di rialzare ulteriormente le tariffe per il diesel e la benzina: più 1 centesimo. Anche il Gpl è finito nel mirino, con un rincaro nel periodo a cavallo di capodanno. Attualmente il costo medio nazionale  della verde in modalità self si aggira intorno a 1,549 euro/litro, mentre per il gasolio la cifra scende a 1,400. Quanto al servito, il prezzo medio praticato per la benzina sale fino a 1,700 euro/litro e per il diesel a 1,500. L’incremento non sarà da far gelare il sangue, tuttavia non sono pochi gli automobilisti italiani che iniziano a preoccuparsi circa la graduale e apparentemente irreversibile dinamica del fenomeno. Resta e resterà forse un miraggio collettivo l’annata 2002, quando era possibile rifornirsi di senza piombo e diesel per la modica somma rispettivamente  di 1,04 e 0,85 euro per litro.