La Serie A inizia il mercato di riparazione con i botti

Al via il calciomercato di Gennaio. Ufficiali Rincon alla Juventus e Pavoletti al Napoli. Pioli aspetta Gagliardini mentre Montella sogna Bernardeschi. El Ghazi tra Lazio e Roma.

Ieri è ufficialmente iniziato il mercato di riparazione e già si intravedono i primi movimenti. I primi due colpi arrivano dalla Juventus e dal Napoli. Ma le altre forze del campionato cercano di non rimanere indietro.

La capolista dopo aver ufficializzato Rincon dal Genoa già pensa a giugno, dopo le dichiarazioni di Marotta che ha dichiarato che la rosa già è competitiva cosi. Il nome caldo è quello di Dahoud, gioiellino del Borussia Mönchengladbach, ma il sogno resta Marco Verratti, valutato però dai francesi del PSG 100 milioni, vista anche la concorrenza del Bayern Monaco. Resta comunque vivo l’interesse anche per lo scontento James Rodriguez, sempre per Giugno, che il Real Madrid valuta 90 milioni.

Al colpo Juve risponde subito il Napoli. I partenopei chiudono subito l’affare per Pavoletti dopo un flirt lungo tanti mesi, iniziato quest’estate per trovare il dopo Higuain. In seguito all’infortunio di Milik (probabile rientro a Febbraio), acquistato per sostituire El Pipita, la dirigenza non si è fatta scappare l’occasione di portare a Napoli il Pavoloso. Con l’arrivo dell’ex centravanti del Genoa, Sarri si ritrova con una grande abbondanza in avanti. Lo stesso Mertens ha dimostrato di essere un vero attaccante (7 gol nelle ultime due partite di campionato) e poi Gabbiadini, che sicuramente la dirigenza cercherà di piazzare nel mercato invernale.

Le due squadre di Milano cercano di mantenere il passo. L’Inter sta trattando con l’Atalanta l’arrivo di Gagliardini, talento italiano classe ’94, con un’operazione che si dovrebbe chiudere intorno ai 30 milioni tra prestito e diritto di riscatto. Ma mancano ancora alcuni dettagli burocratici per arrivare all’ufficialità. La priorità comunque resta quella di sfoltire la rosa per aiutare il lavoro di Pioli. Sul fronte uscite si cercano di piazzare i vari Palacio, Eder e Jovetic, molto vicino al Siviglia. Sponda rossonera si cerca il colpo per rinforzare l’attacco. Dopo la vittoria in Supercoppa contro i campioni d’Italia, la dirigenza cerca un nome per lottare per un posto in Champions. Il nome più in auge al momento è quello di Deulofeu, ala dell’Everton. Il Milan ha fatto un’offerta di prestito con diritto di riscatto, ma la squadra inglese ancora deve rispondere. Tuttavia, se non dovesse arrivare il talento spagnolo, Montella potrebbe chiedere un sacrificio alla dirigenza, per portare a Milano Bernardeschi. Con l’arrivo di uno dei due esterni, possibile è l’addio di Niang.

Nella capitale Roma e Lazio sembrano contendersi El Ghazi, esterno d’attacco dell’Ajax, in rottura con la dirigenza. La Roma dopo la cessione di Iturbe al Torino e la partenza di Salah per la Coppa d’Africa sta pensando proprio al talento di origine marocchina. Sempre sponda giallorossa si cerca un colpo a centrocampo e Torreira, in forza ora alla Sampdoria, sembra essere il prescelto. La dirigenza laziale vorrà sopperire all’assenza di Keita, impegnato anche lui per la Coppa d’Africa, e possibile sarà la sua cessione nel mercato estivo, vista la sua volontà di non voler rinnovare. Tuttavia oltre al nome del talento olandese, resta in bilico la pista che porta a Cafù, giocatore del Ludogorets, a lungo corteggiato da Tare, che già aveva avviato i contatti in estate. Si cerca un vice Immobile, se dovesse partire Djordjevic che Lotito valuta 8-9 milioni. Sembrano interessate al giocatore serbo la Sampdoria e il Pescara, mentre dall’estero ha fatto soltanto un sondaggio il Lione.

A Firenze la squadra viola non ha ancora ricevuto offerte ufficiali da parte del Tianjin per Kalinic. La volontà della società è quella di trattenere la punta croata, che lascerà però la Fiorentina se dovesse essere pagata la clausola rescissoria di 50 milioni. Il Genoa è vicino alla chiusura della trattativa con l’Atalanta per riportare il cileno Pinilla a Marassi, sostituendo Pavoletti. L’Atalanta, dopo un girone d’andata fantastico, e la possibile partenza di Gagliardini, dovrà difendersi per trattenere il gioiello Kessiè e il capitano, il Papu Gomez. Per l’ivoriano è molto vivo l’interesse del Chelsea di Antonio Conte, mentre per Gomez è aperta la pista che potrebbe portarlo nel campionato cinese. Altre ufficialità sono quelle che portano Aquilani dal Pescara al Sassuolo(prestito fino al termine della stagione) e Stendardo dall’Atalanta al Pescara.

Ogni squadra punterà a rinforzarsi per raggiungere i propri obiettivi stagionali. I nomi che circolano sono tanti e già si sono visti i primi colpi. Il mercato di “riparazione” è iniziato da pochissimo e non si escludono sorprese fino al termine fissato per il 31 Gennaio.

Andrea Del Pico