I 5 libri più acquistati nel 2016

Mondadori redige la classifica dei libri più venduti, è di Alessandro D’Avenia il best seller del 2016

Alla vetta c’èL’arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita di Alessandro D’Avenia. Romanzo che tratta diversi argomenti, attraverso una serie di lettere tutte munite e caratterizzate da un proprio tema letto in chiave leopardiana, contenenti stralci di opere come “Lo Zibaldone” o poesie come “L’Infinito”, in cui il professore di liceo D’Avenia non ha paura di leggere Leopardi in chiave ottimistica, o ancora meglio, realistica: rompe gli schemi e ci mostra anche quegli aspetti meno celebri della sua esistenza dedita allo studio, alla ricerca dell’amore, alla solitudine, alla ricerca del compimento. Libro che fa riflettere, consigliato ad adulti e ragazzi. Da leggere a mente aperta vista la vastità e profondità di temi trattati.

Al secondo posto troviamo Harry Potter e la maledizione dell’erede” di J.K. Rowling e Jack Thorne. Ufficialmente l’ottavo libro della saga, nasce come sceneggiatura teatrale di un fortunatissimo spettacolo tenutosi a Londra. Harry Potter è cresciuto, ha dei figli e sono loro le nuove leve della più grande scuola di magia di tutti i tempi, che vedrà tra le sue mura una nuova generazione di maghi e streghe con nuovi ostacoli da affrontare. Nonostante tutto, nella sceneggiatura vengono trattati temi importanti come l’amicizia e l’emarginazione, la lealtà e l’amore. Questo libro non ha soddisfatto pienamente chi, dopo otto anni di assenza del maghetto più famoso del mondo, si aspettava un ritorno con il botto. Tuttavia, “un aiuto verrà sempre dato a Hogwarts a chi lo richiederà!”

All’ultimo gradino del podio A cosa servono i desideri” di Fabio Volo. Il nuovo libro non è un romanzo. Nel volume l’autore racconta quali sono i pensieri e le domande che gli hanno dato “il coraggio di inseguire i propri sogni”. La prima sezione del volume è dedicata a “chi e cosa” lo ha aiutato nella vita, la seconda è caratterizzata da domande alle quali Volo tenta di dare risposta “per non avere idee vecchie e sbagliate di se stesso”. Più che di un romanzo si tratta di un diario, attraverso il quale l’autore ricorda i suoi errori e le sue certezze nella vita.

Al quarto posto La paranza dei bambini” di Roberto Saviano. Può essere definito il suo primo romanzo poiché “Gomorra” rientra in un genere particolare, a metà tra l’inchiesta giornalistica e la fiction. Con il suo ultimo libro l’auore vuole raccontare una realtà non molto nota ma presente sul territorio campano: la paranza. Con questo termine vengo indicati gruppi di adolescenti, educati alla violenza della camorra, che lottano sugli scooter, armati fino ai denti per difendere il loro quartiere e imporre la loro supremazia. Romanzo molto forte che tratta una realtà cruda e poco nota, denunciata da un grande scrittore italiano.

Al quinto posto “Io prima di te” di Jojo Moyes. Romanzo pubblicato già nel 2012 ma, reso famoso dall’omonimo film, ripubblicato nel 2016, racconta la storia di Louisa Clark, un’ordinaria ragazza di provincia, che si troverà alle prese con Will Traynor, reso tetraplegico da un grave incidente. Storia d’amore appassionante e avvincente, porta il lettore a gioire e a soffrire insieme ai personaggi, anche grazie alla delicatezza degli argomenti che vengono ampiamente discussi nel testo.