Anziana sgozzata in casa nel Barese

Il figlio 51enne confessa il delitto 

L’83enne Angela Pietrantonio è stata trovata sgozzata nella sua abitazione durante la giornata di ieri. Con l’accusa di omicidio volontario, il figlio 51enne Nick Brandonisio è sottoposto a fermo nel reparto di psichiatria del Policlinico di Bari.

Il corpo dell’anziana, trovato a Valenzano nella casa dei due, presentava diversi tagli alla gola. All’interrogatorio durato due ore, durante il quale il figlio della signora ha confessato il delitto, erano presenti l’avvocato Nicola Parente, i Carabinieri, il coordinatore delle indagini Fabio Baquicchio ed il consulente psichiatrico Felice Carabellese.

Dopo le dichiarazioni rilasciate dall’uomo, il medico legale Alessandro Dell’Erba è intervenuto sul posto ed ha collocato il decesso tra 4 giorni e una settimana fa.

Stando a ciò che risulta dagli accertamenti, il 51enne avrebbe accoltellato la madre e sarebbe rimasto accanto al corpo fino al momento della chiamata ai Carabinieri. Successivamente alla telefonata, l’uomo ha chiesto aiuto per rientrare nell’abitazione, poiché dopo essere uscito ha chiuso la porta con un lucchetto lasciandone le chiavi all’interno.

Nick Brandonisio è ora sottoposto a fermo e, nonostante non risulti affetto da patologie psichiatriche, è ricoverato nel reparto di psichiatria del Policlinico di Bari.