20 Anni fa moriva Marcello Mastroianni l’attore della Dolce Vita più amato da Federico Fellini

Il 19 dicembre 1996 muore a Parigi l’attore Marcello Mastroianni, uno degli interpreti italiani più conosciuti e apprezzati del mondo. Di rilievo sono le pellicole recitate in coppia con Sophia Loren e i ruoli da protagonista nei film di Federico Fellini.

Di origine contadina, ebbe la fortuna di respirare aria di cinema fin dalla più tenera età. Ancora bambino, infatti, ebbe la possibilità di fare comparsate addirittura in alcuni film del grande De Sica.

In seguito, conseguita la maturità liceale, si iscrive alla facoltà di Economia e Commercio, anche se il suo sogno era fare l’architetto.

Si avvicina al teatro frequentando il Centro Teatrale Universitario. È proprio qui che conosce Giulietta Masina che lo presenterà al marito Federico Fellini, con il quale forma uno straordinario sodalizio artistico e umano.

Esordisce ufficialmente come attore teatrale nel 1946, sotto la guida di Luchino Visconti.

Recita così accanto a grossi nomi della scena, come Ruggero Ruggeri ed altri promettenti attori come Vittorio Gassman.

La celebrità gli viene però dal cinema, in cui l’attore oltre a Fellini, è corteggiato da registi come De Sica, Monicelli, Risi, Petri, Antonioni, Ferreri.

Nella sua carriera interpreta circa 160 film, rivelandosi ottimo interprete dei generi più disparati: dalla commedia sentimentale al dramma, dalla satira di costume al film storico fino ad arrivare al grottesco e al surreale.

Candidato per tre volte al premio Oscar come migliore attore, Marcello Mastroianni ha affermato il suo successo tanto in Italia, quanto all’estero, diventando una vera e propria icona nel campo cinematografico. Nel 1962 infatti, il “Time” lo definisce il divo straniero più popolare negli Stati Uniti, e,  sicuramente è stato uno degli attori italiani più conosciuti nel mondo.

Ottiene grande successo con la partecipazione al film “I soliti ignoti (1958), di Mario Monicelli, nei panni del fotografo Tiberio.

La vera consacrazione la ottiene però nel ruolo di Marcello Rubini, il cinico giornalista privo di carattere de “La dolce vita del 1960, capolavoro del grande regista Fellini.

Oltre al ruolo di interprete Marcello Mastroianni ha lavorato come musicista nel film commedia di Flavio Mogherini Culastrisce nobile veneziano (1976).

L’attore, dopo una lunga carriera ricca di soddisfazioni e di film che ancora oggi sono parte della storia del cinema, ci lascia all’età di 72 anni, spegnendosi a causa della malattia, in una triste giornata del 19 dicembre del 1996 a Parigi.

Pur non avendo mai ricevuto un Oscar Marcello Mastroianni ha rappresentato per anni la cinematografia italiana a livello internazionale e per questo considerato tutt’oggi orgoglio nazionale.

 

Arianna Rubino